SS. Salvatore

La festa del SS. Salvatore, patrono della città di Militello in Val di Catania e “patrono del mondo” (come lo definiscono i fedeli), si festeggia il 18 agosto.
La manifestazione religiosa è frutto di una secolare tradizione che risale alle fine del Settecento.
Se arrivi a Militello quel giorno, non puoi non notare il clima di festa generale. I balconi sono addobbati con bandiere e luci, le strade con drappi e candele.
Tutto sembra tingersi di rosso: i devoti, che puoi vedere durante la processione, indossano magliette rosse con fazzolettoni bianchi, con impresse le immagini del simulacro o il tradizionale stemma patronale; i mortai per il lancio delle carte multicolori dell’uscita sono rossi con l’immagine dello stemma patronale e nei volantini multicolori ci sono diverse frasi in onore del Cristo. Tutto in città parla del SS. Salvatore.
Dopo i fuochi, quando il Cristo viene sceso dal sagrato per percorrere le ripide scalinate e arrivare in piazza, si svolge il momento emozionante e ricco di commozione della tradizionale “spugghiata de picciriddi”, dove i bambini piccoli vengono letteralmente spogliati dei loro vestiti, innalzati al Cristo e in mezzo alle grida di gioia e devozione, vengono vestiti con maglie rosse con l’immagine del SS. Salvatore.
Da qui continua la processione a spalla, scendendo verso la chiesa della Madonna della Stella, patrona del Paese, fino al Calvario.
La serata si conclude tra i giochi pirotecnici di chiusura.

 


Testi a cura di: valentina

Nella zona ti potrebbe interessare anche…

Info
DAL 18 Agosto 2024
AL 18 Agosto 2024
Geo Map
37.2734821, 14.7936823
Cosa Visitare?

Se vai a vedere SS. Salvatore
approfittane per visitare…


Nessun elemento trovato
Prodotti Tipici
In questa zona puoi trovare…